Cos'è la fotografia

Cos’è la fotografia

Questa introduzione alla fotografia è scritta per i principianti, con diversi suggerimenti e suggerimenti per portare le tue abilità il più lontano possibile.

Tuttavia, scrivere un’introduzione alla fotografia è come scrivere un’introduzione alle parole; per quanto sorprendente e importante sia, la fotografia può essere quasi infinitamente complessa.

Cosa distingue le fotografie stimolanti come quelle di andreasampoli.com da quelle ordinarie e come puoi migliorare la qualità del tuo lavoro?

Questo articolo pone le basi per rispondere a queste domande e ad altre ancora.

Che cos’è la fotografia

Che cos'è la fotografia

La fotografia è l’arte di catturare la luce con una fotocamera, solitamente tramite un sensore digitale o una pellicola, per creare un’immagine.

Con l’attrezzatura fotografica giusta, puoi persino fotografare lunghezze d’onda della luce invisibili all’occhio umano, inclusi UV, infrarossi e radio.

La prima fotografia permanente fu scattata nel 1826 (alcune fonti dicono 1827) da Joseph Nicéphore Niépce in Francia.

Breve storia della fotografia e delle persone che ce l’hanno fatta

Breve storia della fotografia e delle persone che ce l'hanno fatta

La fotografia a colori iniziò a diventare popolare e accessibile con l’uscita del film “Kodachrome” di Eastman Kodak negli anni ’30.

Prima di allora, quasi tutte le foto erano monocromatiche, sebbene una manciata di fotografi, al confine tra chimici e alchimisti, avesse utilizzato tecniche specializzate per catturare immagini a colori per decenni prima.

Troverai alcune affascinanti gallerie di foto del 1800 o dei primi del 1900 catturate a colori, che vale la pena esplorare se non le hai già viste.

Questi maghi scienziati, i primi fotografi a colori, non sono certo i soli a spingere i confini di una delle più recenti forme d’arte del mondo.

La storia della fotografia è sempre stata una storia di persone: artisti e inventori che hanno guidato il campo nell’era moderna.

Quindi, di seguito, troverai una breve introduzione ad alcuni dei nomi più importanti della fotografia.

Le loro scoperte, creazioni, idee e fotografie danno forma alle nostre immagini fino ad oggi, in modo sottile o meno.

Sebbene questa sia solo una breve panoramica, queste sono comunque persone che dovresti conoscere prima di entrare nel lato tecnico della fotografia:

storia degli artisti della fotografia

Joseph Nicéphore Niépce

  • Invenzione: la prima fotografia permanente (“View from the Window at Le Gras”, mostrata in precedenza)
  • Dove: Francia, 1826
  • Impatto: le fotocamere esistevano già da secoli prima di questo, ma avevano un grosso difetto: non era possibile registrare una foto con loro!
    Hanno semplicemente proiettato la luce su una superficie separata, quella utilizzata dagli artisti per creare dipinti realistici, ma non strettamente fotografie.
    Niépce ha risolto questo problema rivestendo una lastra di peltro con, essenzialmente, asfalto, che diventava più duro se esposto alla luce.
    Lavando il piatto con olio di lavanda, è stato in grado di fissare in modo permanente la sostanza indurita al piatto.
  • Citazione: “La scoperta che ho fatto, e che chiamo Eliografia, consiste nel riprodurre spontaneamente, per azione della luce, con gradazioni di tinte dal nero al bianco, le immagini ricevute nella camera oscura.

Louis Daguerre

  • Invenzione: il dagherrotipo (primo materiale fotografico commerciale)
  • Dove: Francia, 1839
  • Impatto: i dagherrotipi sono immagini fissate direttamente su un foglio di rame placcato argento fortemente lucidato.
    Questa invenzione è ciò che ha reso la fotografia una realtà pratica, sebbene a questo punto fosse ancora solo una costosa curiosità per molte persone.
    La prima volta che vedi un dagherrotipo di persona, potresti rimanere sorpreso di quanto sia nitido.
  • Citazione: “Ho colto la luce. Ho arrestato il suo volo. ”
    Il dagherrotipo è stato uno dei primi metodi di fotografia.

Alfred Stieglitz

  • Genere: ritrattistica e documentario
  • Dove: Stati Uniti, dalla fine del 1800 alla metà del 1900
  • Impatto: Alfred Stieglitz era un fotografo, ma, cosa più importante, è stato uno dei primi membri influenti della comunità artistica a prendere sul serio la fotografia come mezzo creativo.
    Credeva che le fotografie potessero esprimere la visione dell’artista tanto quanto i dipinti o la musica.
    In altre parole, che i fotografi potessero essere artisti.
    La percezione odierna della fotografia come forma d’arte deve molto a Stieglitz.
  • Citazione: “Nella fotografia, c’è una realtà così sottile che diventa più reale della realtà.”

Dorothea Lange

  • Genere: fotografia di ritratto
  • Dove: Stati Uniti, anni ’30
  • Impatto: una delle fotografe documentariste più importanti della storia e la fotografa dietro una delle immagini più influenti di tutti i tempi (mostrata sotto), è Dorothea Lange.
    Se hai mai visto foto della Grande Depressione, hai visto alcuni dei suoi lavori. Le sue foto hanno plasmato il campo della fotografia documentaria e hanno mostrato il potenziale della fotocamera per raccontare storie potenti forse più di chiunque altro.
  • Citazione: “La fotocamera è uno strumento che insegna alle persone come vedere senza fotocamera.”

Ansel Adams

  • Genere: fotografia di paesaggi
  • Dove: Stati Uniti
  • Quando: dagli anni ’20 agli anni ’60 (per la maggior parte del suo lavoro)
  • Impatto: Ansel Adams è forse il fotografo più famoso della storia, il che è notevole perché ha scattato principalmente foto di paesaggi e scene naturali.(In genere, i fotografi famosi hanno invece la tendenza a fotografare le persone.)
    Ansel Adams ha contribuito a inaugurare un’era di realismo nella fotografia di paesaggio, ed è stato uno dei primi sostenitori dell’ambientalismo e dei movimenti di conservazione negli Stati Uniti.
  • Citazione: “Non c’è niente di peggio di un’immagine nitida di un concetto sfocato.”

Di che fotocamera hai bisogno?

Di che fotocamera hai bisogno

Apple è diventata la prima azienda da trilioni di dollari al mondo nel 2018 in gran parte a causa dell’iPhone e di ciò che ha sostituito.

Molte persone oggi credono che il loro telefono sia abbastanza buono per la maggior parte della fotografia e non hanno bisogno di acquistare una fotocamera separata.

Per la maggior parte delle persone là fuori, una fotocamera dedicata è eccessiva.

I telefoni sono migliori delle fotocamere dedicate per le esigenze della maggior parte delle persone.

Sono più veloci e facili da usare, per non parlare della loro perfetta integrazione con i social media.

Ha senso avere una fotocamera dedicata solo se il tuo telefono non è abbastanza buono per le foto che desideri (come fotografare sport o ambienti con scarsa illuminazione) o se sei specificamente interessato alla fotografia come hobby.

Quel consiglio può sembrare folle se viene da un fotografo, ma è vero.

Se hai una fotocamera qualsiasi, specialmente una fotocamera per cellulare, hai quello che ti serve per la fotografia.

E se hai una fotocamera più avanzata, come una DSLR o una fotocamera mirrorless, cos’altro c’è da dire?

I tuoi strumenti sono all’altezza della sfida. Non resta che imparare a usarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *