Servizio DPI 2012

La fornitura dei DPI è annuale, viene effettuata nel mese di ottobre per tutti gli operai, in forza al 31 maggio eancora iscritti alla data di estrazione dati, nei confronti delle aziende che, risultino in regola con i versamentidovuti alla Cassa edile lucchese fino al mese di maggio compreso, secondo le norme dell’articolato di seguitoriportato.

La fornitura sarà effettuata anche per gli operai trasferisti, se gli stessi lavoratori non ricevono la fornitura DPI daaltro Comitato paritetico o Cassa edile e trasmetta al CPTLucca specifico avviso entro luglio, in cui si dichiariespressamente quanto sopra.

Saranno esclusi dalla fornitura DPI i lavoratori che hanno già ricevuto dal CPTLucca il pacchetto DPI nel Corso“16 ORE PRIMA” della Scuola Edile Lucchese.Sarà altresì cura dell’azienda integrare il pacchetto di base di eventuali ulteriori DPI ai singoli lavoratori in relazio-ne alla valutazione dei rischi aziendali prevista dall’art. 28 del D.Lgs. n. 81/2008.

Per gli operai assunti dopo il 31 maggio sarà cura dell’azienda provvedere alla fornitura diretta dei DPI; nel qualcaso l’azienda potrà rivolgersi al CPTLucca per usufruire dei costi particolarmente vantaggiosi riservati dai for-nitori al CPT stesso.

  • Art.1 Il CPTLucca provvede alla definizione e all’aggiornamento del contenuto di un unico tipo di pacchettoDPI uguale per tutti i lavoratori iscritti;
  • Art.2 L’azienda comunica le taglie di vestiario e il numero di calzatura di ciascun lavoratore tramite M.U.T. nelmese di giugno per gli operai presenti il 31 maggio;
  • Art.3 Il CPTLucca a luglio invia a ciascuna azienda iscritta un riepilogo delle taglie di vestiario e del numero dicalzatura dei lavoratori e dell’eventuale scelta della calzatura alternativa per asfaltisti, tenuto conto delleesigenze di salute di ciascun lavoratore e consultati i lavoratori o chi li rappresenta, oppure, in assenzadi scelta, predisposti in base all’anno precedente, per l’eventuale variazione da comunicare al CPTLuccaentro e non oltre la fine del mese di agosto.
  • Art.4 La Cassa edile lucchese curerà la raccolta delle informazioni contenute nella modulistica operai dellastessa Cassa edile, relativa alle taglie di vestiario al numero di calzatura. L’assenza di informazioni pressola Cassa edile lucchese relative al numero di calzature e alle taglie di vestiario comporterà la decadenza del diritto alla fornitura.
  • Art.5 I dati raccolti e le verifiche di regolarità da parte della Cassa edile lucchese relativi al Servizio DPI vengonogestite dal CPTLucca ai fini dell’ordine dei pacchetti. La Cassa edile lucchese collabora con il CPTLuccaper tutto quanto occorrente al corretto svolgimento del Servizio.
  • Art.6 Il CPTLucca nel mese di settembre provvederà agli ordinativi dei DPI che saranno recapitati direttamentealle aziende.
  • Art.7 Il fornitore nel mese di ottobre spedirà i pacchetti DPI in porto franco direttamente all’indirizzo delleaziende, o al diverso indirizzo indicato dalle medesime, e rendiconterà al CPTLucca le forniture effettuate tramite invio dei bollettini di spedizione firmati per ricevuta dai destinatari con indicazione leggibile delnominativo del ricevente.
  • Art.8 L’azienda curerà la distribuzione dei singoli pacchetti DPI ai propri dipendenti riportati nella ricevuta pre-disposta dal CPTLucca, facendo loro sottoscrivere tale ricevuta. Copia della ricevuta sarà trasmessa alCPTLucca entro il 31 dicembre di ogni anno.